Archivi categoria: Libri

Ricordati di non dimenticare

Ricordati di non dimenticare

La storia è ambientata a Milano nel secondo dopoguerra. Mario, il protagonista, vive una situazione difficile dovendosi adattare ad una famiglia che non è la sua, ma questo cambiamento sarà ancora più duro da vivere perchè il ragazzo verrà travolto da un segreto che cambierà per sempre la sua vita. I legami familiari, l’amicizia, la fatica di crescere s’intrecciano con profondi mutamenti storici dell’epoca, come il primo atto di Resistenza italiana, avvenuta a Cefalonia

Il fascismo, dalla mia finestra

Il fascismo, dalla mia finestra

Milano, anni 1922-24

Carolina vive in una famiglia borghese e condivide con le sue compagne di scuola tutte le difficoltà che ogni adolescente incontra in questi anni delicati. Durante una festa conosce Edoardo e tra loro nasce una forte simpatia, ma il ragazzo è figlio di uno squadrista e il suo destino è già segnato. L’eco di avvenimenti drammatici per l’italia, quali il delitto Matteotti, sconvolge la famiglia di Carolina. Il padre, assai critico verso l’attuale momento storico, impedisce alla figlia di frequentare Edoardo. Un amore sfiorato che porterà la protagonista, dopo tanti anni, a compiere un nobile gesto di solidarietà umana.

Il Signor Puzzapiedi

Il Signor Puzzapiedi

Niccolò è un bambino simpatico e sensibile che vive in un mondo sempre profumato, dove non esiste la parola “puzza”. Da un po’ di tempo stanno succedendo fatti strani e lui deve rimanere per tante ore chiuso in casa, al riparo da terribili cicloni che gli impediscono di giocare all’aria aperta. Cosa succederà quando un giorno si accorgerà che il Signor Puzzapiedi sta bussando alla sua porta di casa?

Il giorno del gioco senza nome

Il giorno del gioco senza nome

 

Due amici inseparabili vivono in una casetta immersa nel verde: Violetta, una bimba tenera e simpatica, Vicky una cagnetta furba e adorabile. Le giornate di Violetta sono perfette fino…fino a quando una grossa nuvola grigia deciderà di calarsi sulla testa della bimba.

Sarà papà Roberto che prenderà per mano la sua Violetta, aprendole la strada dei segreti della vita.

Dal buio alla luce

Dal buio alla luce

Dal buio alla luce è una storia per ragazzi, una sorta di percorso di iniziazione, di presa di coscienza dell’altro e del diverso. Roberta Fasanotti ci ricorda attraverso il suo scritto come solo dalla grande lezione della Storia e quindi dalla conoscenza del passato, si possa veramente comprendere il nostro presente. Nico (di origini ebraiche) e Tash (rom) sono due giovani protagonisti in apparenza divisi da tutto: estrazione sociale, usi e costumi, religione. In realtà, a ben guardare, sono solamente due coetanei che la scuola, uno dei pochi luoghi rimasti di vero e spontaneo incontro, pone l’uno accanto all’altro e di conseguenza sullo stesso piano. Questo potremmo dunque definirlo un romanzo di formazione che stimola il lettore a conoscere realtà lontane dalle nostre. Con uno stile asciutto e diretto, l’autrice, attingendo a piene mani dalla sua esperienza d’insegnante, ha la capacità di semplificare e rendere accessibili a tutti temi complessi, come il razzismo, l’emarginazione e perfino l’olocausto.

“– Non dimenticherò mai quello che mi hai raccontato. Tu sei un nonno speciale.

Zlato si alza e abbraccia il nipote.

– Da questo momento sei un uomo, Tash. Ricordalo.

Questa sera segna l’inizio della vita adulta di un ragazzo rom, chiamato Tash.”

Beige Rosso Verde

Beige_Rosso_Verde

In piena estate Martina trascorre le vacanze insieme alla mamma Maddy e al fratello minore Livio in una casa presa in affitto a Forte dei Marmi. È una ragazza di quindici anni, intelligente, sensibile e già messa a dura prova dalla vita, è infatti rimasta orfana di padre e deve fare i conti con ciò che questa tragedia ha significato per sua madre: depressione e alcolismo. Le cose al mare non vanno per il verso giusto. Tutto ciò che la circonda fa sentire Martina a disagio e inadeguata, anche il rapporto con l’amica Anna, che dopo un anno rincontra, sulla spiaggia di sempre, più bella, cresciuta e soprattutto fidanzata. Dopo una serie di disavventure qualcosa dentro Martina cambia: non è più circondata dall’insignificante beige di giorni senza stimoli né inchiodata al rosso di un immaginario semaforo. Ora l’amicizia e l’amore aprono la strada: finalmente è scattato il verde, via libera per lei e la sua voglia di conoscersi e di crescere.